Forum Italo Cinese della macchina utensile. Pechino 30 novembre 2017

Si è tenuto giovedì 30 novembre, presso l’Auditorium dell’Ambasciata d’Italia a Pechino, il primo Forum Italo Cinese della macchina utensile che ha visto la partecipazione di una nutrita e qualificata delegazione di imprese associate a UCIMU, in rappresentanza dell’industria italiana di settore. A guidare la delegazione il presidente, Massimo Carboniero, insieme al direttore Alfredo Mariotti

Organizzato da Ministero dello Sviluppo Economico, Ambasciata d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, ICE-Agenzia, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, e CMTBA, l’associazione omologa cinese, il Forum ha accolto oltre 150 ospiti tra operatori locali della macchina utensile e dei principali settori utilizzatori di robotica e automazione, istituzioni, rappresentanti del mondo accademico, della formazione e dei media. 

All’incontro sono intervenuti: l’Ambasciatore Italiano Ettore Sequi, il viceministro per lo Sviluppo Economico con delega al commercio estero e investimenti, Ivan Scalfarotto, Massimo Carboniero, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, e Michele Scannavini, presidente di ICE-Agenzia, per parte italiana. Wang Ruixiang, presidente di CMIF, China Machinery Industry Federation, Luo Junjie, vicedirettore generale del ministero dell’industria e della tecnologia dell’informazione, e Mao Yufeng, presidente CMTBA, per parte cinese.

Obiettivo del forum bilaterale era attivare e stimolare un confronto diretto tra le industrie costruttrici di macchine utensili, robot e automazione dei due paesi, entrambi impegnati in un profondo processo di sviluppo di innovazione sostenuto dai rispettivi piani governativi, Industria 4.0 e Made in China 2025.

Interessanti i possibili punti di incontro emersi durante il Forum nel corso del quale è stata ribadita, sia da parte italiana che da parte cinese, la forte complementarietà dell’offerta e le enormi potenzialità di cooperazione tra le rispettive industrie.

Il Forum è stato anche occasione per la firma di un Memorandum of Understanding tra Politecnico di Milano e Tsinghua University di Pechino, con il coinvolgimento di UCIMU e CMTBA. L’accordo prevede l’attivazione congiunta di progetti di formazione e ricerca utili per i sistemi industriali dei due paesi. 

“Sulla scorta di quanto emerso durante i lavori, l’associazione - ha rilevato il presidente Carboniero – proseguirà con azioni mirate a sostenere le imprese associate nella loro attività di internazionalizzazione in Cina per dare così continuità a questa missione”.  

Iniziative speciali dedicate al paese, studi, approfondimenti, monitoraggio insieme all’invito di qualificate delegazioni cinesi a visitare la prossima edizione di BI-MU (fieramilano Rho 9-13 ottobre 2018) sono alcuni dei punti già programmati dalla struttura associativa per il 2018.

Per informazioni: Direzione Marketing, Alberto Nicolai, 0226255.255, marketing.asia@ucimu.it