Ammortamento beni strumentali

30.07.2020 - ASSOCIAZIONE

Con il Prof. Giancarlo Tomasin si è presentato all’OIC (organismo italiano di contabilità) una proposta che permetta di agire sul bilancio civilistico, come per il bilancio fiscale, dall’anno 2020, in materia di ammortamenti di beni strumentali di proprietà dell’azienda.

 

Il suggerimento tende a definire l’ammortamento degli impianti, in un anno come l’attuale, segnato dalla paralisi delle attività industriali a causa del lockdown, riducendolo nell’ammontare a quota di tanti 365esimi quanto sono stati i periodi di inattività forzata.

 

Non deve trattarsi di ferie, scioperi o periodi di manutenzione, che debbono considerarsi normali, ma di eventi eccezionali ed imprevedibili, quali la pandemia COVID-19.

 

Pensiamo sia una proposta sensata sulla quale abbiamo la ragionevole certezza di una attenta valutazione da parte OIC.

Contatti

Direzione Generale

Alfredo Mariotti
tel 0226255.287
general.manager @ucimu.it