Nuova nota (aggiornata 03.05.2021) sulle misure di contenimento della pandemia Covid-19 nei principali Paesi

07.05.2021 - FIERE, MARKETING E PROMOTION

Nella consueta nota in allegato (“Nota Misure di Contenimento”, aggiornata al 3 maggio 2021) abbiamo aggiornato, in sintesi, la situazione relativa agli ultimi provvedimenti promulgati dai Governi dei principali Paesi di interesse, tra cui il Decreto Legge emanato dal nostro Consiglio dei Ministri il 22 aprile, che ha deliberato la proroga dello stato di emergenza sul territorio nazionale fino al 31 luglio 2021 e ha stabilito misure di progressiva riapertura di alcune attività, in particolare nelle aree definite “zona gialla”.

A partire da lunedì 26 aprile, infatti, in Italia è tornata la suddivisione comprendente anche le zone gialle e bianche e si sono introdotte le cosiddette “certificazioni verdi Covid-19”, comprovanti lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 o la guarigione dall’infezione (entrambe con validità sei mesi), o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo (validità 48 ore). Sono consentiti gli spostamenti tra le Regioni diverse nelle zone bianca e gialla. Inoltre, alle persone munite della “certificazione verde”, sono consentiti gli spostamenti anche tra le Regioni e le Province autonome in zona arancione o zona rossa. 

Dal 15 giugno, in zona gialla, è consentito lo svolgimento in presenza delle fiere. Dal 1° luglio 2021, dei convegni e dei congressi.

A cura del dr. Roberto Masi di RM Security & Compliance (e-mail: rmasi@rmsecurityandcompliance.com, a disposizione per approfondimenti e richieste specifiche), in allegato inviamo la nota sulle norme e le disposizioni per gli spostamenti da e per l’Italia, aggiornata al 3 maggio 2021. Inviamo anche l'ultima ordinanza (29 aprile 2021) con cui il Ministero della Salute ha prorogato fino al 15 maggio le nuove regole circa l'ingresso dall'India, Bangladesh e Sri Lanka.

Segnaliamo che sono previste alcune limitate eccezioni all’obbligo di isolamento fiduciario, sorveglianza e obbligo di tampone per gli spostamenti da/verso l’estero, per le quali vi invitiamo a visitare viaggiaresicuri.it, dove trovate anche un questionario (http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio) per chi è in partenza per l’estero o deve rientrare in Italia, basato sulla normativa italiana attualmente in vigore. Il questionario ha carattere meramente informativo, non ha valore legale e il risultato ottenuto non garantisce l’ingresso in Italia né nel Paese di destinazione.

Ribadiamo che per i Paesi da/per i quali l’Italia non pone limitazioni, si raccomanda di consultare sempre la normativa vigente: le autorità locali (le Regioni) potrebbero ancora mantenere restrizioni all’ingresso per i viaggiatori. 

La nota, disponibile anche nella sezione del sito UCIMU “Notizie dall’estero – Emergenza Coronavirus” (https://www.ucimu.it/attivita/notizie-dallestero-emergenza-coronavirus/), ha l'obiettivo di fornire un inquadramento di riferimento e non può essere ovviamente esaustiva sul tema. Qualora vi sia necessità di informazioni aggiornate anche su Paesi al momento non presenti nella Nota, per favore richiedeteceli, e li inseriremo già nella prossima edizione del documento.

Per gli ultimi aggiornamenti sui viaggi e sugli ingressi nel singolo Paese, invitiamo sempre a consultare www.viaggiaresicuri.it del nostro Ministero Affari Esteri e il sito dell'Ambasciata del Paese di interesse.