Nuova nota (aggiornata 25.10.2021) sulle misure di contenimento della pandemia Covid-19 nei principali Paesi

26.10.2021 - FIERE, MARKETING E PROMOTION

In allegato la Nota Misure di Contenimento aggiornata al 25 ottobre 2021, che riporta in sintesi gli ultimi provvedimenti promulgati dai Governi dei principali Paesi di interesse.

In Italia, il Decreto Legge emanato dal nostro Consiglio dei Ministri il 23 luglio ha come noto deliberato la proroga dello stato di emergenza sul territorio nazionale fino al 31 dicembre 2021 e modificato i parametri che definiscono i livelli di rischio e consentono il cambio di colore delle Regioni e Province autonome: dal 1° agosto i due parametri principali sono il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e quello dei posti letto in terapia intensiva. 

Le Autorità italiane hanno stabilito come noto l'introduzione del "Green Pass" o Certificato verde digitale Covid-19 o Certificato Covid Digitale UE, come requisito per avvalersi di una serie di servizi, inclusi l’accesso alle fiere e l’utilizzo di trasporti interregionali, a partire dal 6 agosto o dal 1 settembre 2021. 

Dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre 2021, attuale termine dello stato di emergenza, l’utilizzo della Certificazione verde Covid-19 è indispensabile anche per accedere ai luoghi di lavoro pubblici e privati.

Tutte le Regioni italiane sono in zona bianca, senza l'obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie negli spazi all'aperto, fatta eccezione per i luoghi chiusi diversi dalla propria abitazione, compresi i mezzi di trasporto pubblico (aerei, treni, autobus), tranne quando si è in presenza soltanto di persone conviventi, e in tutte le situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o siano possibili assembramenti o affollamenti.

Per quanto riguarda gli spostamenti da e per l’estero, la disciplina generale italiana è contenuta nel DPCM 2 marzo 2021 e nella nuova Ordinanza 22 ottobre 2021, in vigore dal 26 ottobre al 15 dicembre 2021. Il DPCM continua a basarsi su cinque elenchi di Paesi per i quali sono previste differenti misure riassunte nella tabella in allegato (“RM nota trasferte”), aggiornata al 25 ottobre, a cura del dr. Roberto Masi di RM Security & Compliance (e-mail: rmasi@rmsecurityandcompliance.com, a disposizione per approfondimenti e richieste specifiche). In base all’Ordinanza del 22/10, gli ingressi da India e Brasile vengono ora equiparati agli altri Paesi extraeuropei (elenco E). 

Come indicato, per tutte le persone in ingresso in Italia, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato, è obbligatoria la compilazione del digital Passenger Locator Form (dPLF).

Segnaliamo che sono previste alcune limitate eccezioni all’obbligo di isolamento fiduciario, sorveglianza e obbligo di tampone per gli spostamenti da/verso l’estero, per le quali vi invitiamo a visitare viaggiaresicuri.it, dove trovate anche un questionario (nella sezione “Deroghe”) per chi è in partenza per l’estero o deve rientrare in Italia, basato sulla normativa italiana attualmente in vigore. Il questionario ha carattere meramente informativo, non ha valore legale e il risultato ottenuto non garantisce l’ingresso in Italia né nel Paese di destinazione.

Ribadiamo che per i Paesi da/per i quali l’Italia non pone limitazioni, si raccomanda di consultare sempre la normativa vigente: le autorità locali (le Regioni) potrebbero ancora mantenere restrizioni all’ingresso per i viaggiatori. 

La Nota, disponibile anche nella sezione del sito UCIMU “Notizie dall’estero – Emergenza Coronavirus”, ha l'obiettivo di fornire un inquadramento di riferimento e non può essere ovviamente esaustiva sul tema. Qualora vi sia necessità di informazioni aggiornate anche su Paesi al momento non inclusi, per favore richiedeteceli, e li inseriremo già nella prossima edizione della Nota.

A completamento della nota, nella stessa sezione del sito UCIMU sono caricati per ogni Paese dei Dossier di approfondimento, integrati con una panoramica macroeconomica e settoriale del paese di riferimento, gentilmente resa disponibile da ICE-Agenzia. 

Sono inoltre pubblicati nella stessa pagina dedicata del sito UCIMU, tutti i documenti e le note del dr. Masi: oltre a quelle qui in allegato, le indicazioni per la compilazione del digital Passenger Locator Form e un documento che chiarisce il diverso utilizzo tra EU Digital Covid Certificate, Certificazione Verde o Green Pass. 

Per gli ultimi aggiornamenti sui viaggi e sugli ingressi nel singolo Paese, invitiamo sempre a consultare www.viaggiaresicuri.it  del nostro Ministero Affari Esteri e il sito dell'Ambasciata del Paese di interesse.

Contatti

Direzione Marketing

Alberto Nicolai
tel +39 02 26255.255-306
marketing.dept@ucimu.it