Rifinanziata con 300 mln di euro la Sabatini

21.10.2021 - AMMINISTRAZIONE E FINANZA

Stanziati altri 300 milioni di euro per il rifinanziamento della Nuova Sabatini per garantire l’operatività della misura per tutto il 2021 a valere sulla legge di assestamento di bilancio.  Le risorse aggiuntive messe in campo con questo provvedimento si aggiungono a quelle precedentemente stanziate nel 2021, si tratta di 370 milioni di euro a valere sulla Legge di Bilancio 2021 e di altri 425 milioni di euro a valere sul Decreto Sostegni bis. Complessivamente sulla misura la dotazione finanziaria ammonta a 1,095 miliardi di euro per l’anno in corso.

I fondi andranno a finanziare gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, nonché hardware, software e tecnologie digitali, investimenti digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

L’agevolazione consiste in un contributo erogato dal Ministero dello Sviluppo Economico - a fronte di una richiesta di finanziamento e/o leasing – pari a 7,7% circa per gli investimenti ordinari, e del 10% circa per investimenti in tecnologie 4.0 e progetti green, e fino al 15,4% per investimenti nel Mezzogiorno.

 

UCIMU, tramite Probest Service-Servizi Finanziari Fincimu, è in grado di assistere le aziende nella stesura della domanda fino all’ottenimento dei benefici

Contatti

Direzione Relazioni Interne e Sviluppo Associativo

Marco Rosati
tel +39 02 26255.261
fax +39 02 26255.895
marco.rosati@probest.it