Si chiude 33.BI-MU: grande affluenza di pubblico e piena soddisfazione

20.10.2022 - UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE

Si è chiusa sabato 15 ottobre la trentatreesima edizione di BI-MU, biennale della macchina utensile, robotica, automazione, digital e additive manufacturing, in scena a fieramilano Rho da mercoledì 12 ottobre. 

Promossa da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE e organizzata da EFIM-ENTE FIERE ITALIANE MACCHINE, 33.BI-MU ha registrato una grande affluenza di pubblico e la piena soddisfazione degli espositori. 

33.BI-MU ha presentato il meglio della produzione internazionale di settore, espressione delle quasi 700 imprese presenti, il 37% estere, distribuite su una superficie totale di 65.000 metri quadrati nei quattro padiglioni allestiti per l’evento (9-11/13-15).

Agli oltre 42.000 operatori professionali registrati ai tornelli (il 5% esteri), si stima si aggiungano circa 8.000 visitatori provenienti da Xylexpo. Il numero è calcolato sulla base della dichiarazione di intenzione di visitare anche BI-MU espressa dall’85% degli operatori nel momento di preregistrazione alla manifestazione dedicata alle tecnologie per la lavorazione del legno (in scena nei padiglioni limitrofi). Questi dati confermano la validità della scelta adottata da BI-MU e Xylexpo di svolgersi in piena concomitanza, poiché tutto questo ha permesso la libera circolazione del pubblico da un evento all’altro. 

Tra i visitatori stranieri sono anche i 100 operatori, per lo più utilizzatori a cui si sono aggiunti alcuni giornalisti, provenienti da 13 paesi - Australia, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Canada, Croazia, India, Messico, Polonia, Romania, Slovenia, Turchia, USA, Uzbekistan, Vietnam - invitati nell’ambito della missione organizzata da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE in collaborazione con ICE-AGENZIA e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. 

Alfredo Mariotti, direttore generale di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, ha affermato: “erano parecchie edizioni che non si vedevano corridoi così pieni e stand così affollati, segno che la proposta di questa BI-MU ha incontrato il favore del pubblico nonostante l’incertezza del contesto su cui gravano non pochi problemi, primo fra tutti la crisi energetica”. 

“Le prime impressioni raccolte dagli espositori sono decisamente positive, sia per numero che per qualità dei contatti raccolti. Rispetto al numero di operatori presenti - ha continuato Alfredo Mariotti - 33.BI-MU, se confrontata con l’edizione 2018, l’ultima prima della pandemia, risulta vincente”.

“L’edizione 2018 aveva registrato 65.000 ingressi per oltre 1.000 imprese espositrici, vale a dire 65 operatori pro capite. 33.BI-MU conta invece circa 50.000 ingressi per 700 imprese espositrici pari a 71 operatori pro capite”.

Questi dati confermano l’apprezzamento del pubblico per la formula pensata per questa edizione della biennale che, intorno alle macchine utensili, e ai sistemi di produzione ha proposto 5 aree di innovazione per 5 temi tecnologici. RobotHeart patrocinata da SIRI e dedicata al mondo della robotica; piùAdditive patrocinata da AITA-ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNOLOGIE ADDITIVE e dedicata alle tecnologie additive; BI-MU DIGITAL focalizzata su mondo dell’ICT e delle tecnologie per la connettività; METROLOGY & TESTING centrata su sistemi, macchine di prova e misura e controllo qualità; e, infine, BI-MU LOGISTICS dedicata alla logistica per l’industria meccanica. 

Agli operatori presenti in mostra, 33.BI-MU ha offerto inoltre un ricco programma di incontri di approfondimento culturale e tematico ospitati nell’arena BI-MUpiù. Gli oltre 60 speech, a cura degli organizzatori e degli espositori, hanno coinvolto oltre 1.900 persone e circa 12.500 utenti collegati online grazie al servizio di live streaming attivato sull’homepage del sito bimu.it. Di questi 12.500, 3.000 sono stati connessi per un tempo compreso tra 30 minuti e 2 ore. 

Anche gli incontri, una ventina, organizzati nell’area piùAdditive hanno richiamato centinaia di operatori interessati ad approfondire il tema dell’additive manufacturing e di tutte le sue molteplici e variegate applicazioni. 

La Conferenza annuale di I-RIM, l’Istituto nazionale per la robotica e le macchine intelligenti, che ha scelto la BI-MU per svolgere la sua due giorni di lavoro, ha richiamato un centinaio tra professori, studiosi, ricercatori ed esperti impegnati nell’attività accademica e di ricerca dedicata al mondo della robotica industriale.

Con UCIMU Academy sono circa 3.500 gli studenti che hanno visitato la manifestazione accompagnati dai loro professori. Ad essi se ne sono aggiunti 300 che hanno partecipato alle visite guidate da tutor dell’associazione che hanno presentato ai ragazzi peculiarità, valore e punti di forza del settore.

L’interesse del mondo manifatturiero per la manifestazione è misurato anche dalla vivace attività sul sito bimu.it e sui canali digitali (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube). 

Il sito bimu.it ha registrato, nel periodo 1 gennaio 2022- 15 ottobre 2022, la visita di 70.558 utenti unici (+22% rispetto al 2020) per 356.070 visualizzazione di pagina (+36%).

La comunità social di BI-MU conta oggi 8.753 follower registrati. Erano 6.420 nel 2020, al termine della scorsa edizione di BI-MU. Tra tutti i profili della manifestazione - Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn e YouTube – è LinkedIn a registrare l’attività più vivace, con un incremento di 624 follower - nel periodo 21 settembre/17 ottobre 2022 - che ha portato la pagina a raggiungere i 2.545 utenti collegati, quasi quanti sono quelli su Facebook che ha però uno storico molto maggiore. Sono risultate oltre 8.248 le visualizzazioni di pagina su Linkedin, circa 2.778 gli utenti unici per 84.746 visualizzazioni dei post realizzati dal profilo ufficiale della mostra. Instagram, invece, è il secondo social per tasso di crescita: passato, in un biennio, dai 1.037 follower di fine 32.BI-MU ai 1.598 follower di 33.BI-MU.

La webApp di BI-MU ha registrato oltre 2.400 download nel solo periodo di manifestazione. 

Il prossimo appuntamento con BI-MU è dal 9 al 12 ottobre 2024. Informazioni aggiornate su bimu.it

Cinisello Balsamo 20 ottobre 2022

Contact:

Claudia Mastrogiuseppe, Responsabile Direzione Relazioni Esterne e Ufficio Stampa, 0226255.299, 3482618701 press@ucimu.it

Massimo Civello, Direzione Relazioni Esterne e Ufficio Stampa 0226255.266, 3487812176 press2@ucimu.it

Filippo Laonigro, Ufficio Stampa Tecnica, 0226 255.225, technical.press@ucimu.it

Files collegati

Contatti

Direzione Relazioni Esterne

Claudia Mastrogiuseppe
tel +39 02 26255.299
external.relations@ucimu.it